Repubblica ItalianaConsolato generale d'Italia a TripoliFotografia
العربية | ricerca

-

Benvenuti sul sito web del Consolato d'Italia a

Shara Uahran, 1
P. O. Box 912 Tripoli
tel. +218 21 333.36.30 - 333.79.16 dalle ore 9 alle ore 15

e-mail: consolatogenerale.tripoli@esteri.it


Il Consolato Generale d’Italia a Tripoli è aperto al pubblico dalla Domenica al Giovedì ed è nuovamente operativo dopo le distruzioni subite durante il conflitto di liberazione libico.


- Il sistema di prenotazione online utilizzato per prendere appuntamenti con l’ufficio visti e’ temporaneamente sospeso per inderogabili motivi di sicurezza e sarà nuovamente operativo con altre modalità a partire dal prossimo febbraio. A partire dalla metà di gennaio 2014, gli utenti che hanno bisogno di aggiornamenti e informazioni possono prendere contatto con il Consolato Generale o verificare eventuali aggiornamenti sul sito web www.constripoli.esteri.it.

- I moduli per la richiesta visto

- tutte le informazioni sui visti nella sezione "Per chi si reca in Italia" e sul sito del Ministero degli Affari Esteri


Informazioni relative ai visti e agli appuntamenti: 
http://www.vfsglobal.com/Italy/libya/


• La Sezione Consolare (per legalizzazioni, cittadinanza e tutti gli altri servizi consolari al di fuori delle richieste di visto) è aperta al pubblico dalle ore 9 alle ore 12.

• Servizi consolari per le imprese italiane: scrivi al Console Generale per presentare la tua azienda, e per ricevere informazioni e assistenza


COMUNICATO

Bengasi: sospesa temporaneamente l’attività del Consolato d’Italia


Per motivi di sicurezza il Governo italiano ha disposto la sospensione temporanea dell'attività' del Consolato Generale a Bengasi.
Fino alla sua riapertura, i servizi consolari per gli utenti della circoscrizione del Consolato Generale d’Italia a Bengasi saranno assicurati dagli Uffici del Consolato Generale d’Italia a Tripoli.


Libia - Rischi legati all’attività di pesca. Si ricorda che la Libia ha unilateralmente dichiarato, a partire dal 2005, la sussistenza di diritti esclusivi di pesca su un’area di mare estesa fino a 74 miglia dalla propria costa e dalla linea che chiude idealmente il golfo della Sirte. Sebbene tale atto si ponga in contrasto con le norme pattizie (UNCLOS del 1982, di cui la Libia non è parte) e consuetudinarie internazionali che regolano il diritto del mare, e non sia mai stato riconosciuto da Paesi terzi, le autorità libiche applicano in maniera rigida misure sanzionatorie nei confronti delle imbarcazioni straniere intente a pescare in detta area di mare. L’applicazione di tali misure si è concretizzata, anche recentemente, nell’intercettazione, sequestro e detenzione dei pescherecci stranieri e dei loro equipaggi da parte delle autorità libiche e delle milizie locali. Sono state parimenti applicate consistenti sanzioni pecuniarie, oltre a provvedimenti di confisca delle attrezzature di pesca e dell’eventuale pescato.


Modifica orari sportello consolare
Si comunica la modifica degli orari dello sportello consolare [vedi allegato]

Italia-Libia: Terzi a Tripoli - Grandissima amicizia, stabilità e sicurezza priorità comuni
Leggi tutta la notizia sul sito della Farnesina:http://www.esteri.it/MAE/IT/Sala_Stampa/ArchivioNotizie/Approfondimenti/2012/11/20121106_ItaliaLibia.htm 

Al termine della sua visita ufficiale a Tripoli, il Ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri visita il Consolato Generale d’Italia a Tripoli e saluta il personale in servizio presso gli uffici consolari
Comunicato dal sito www.interno.it 03.04.2012 Missione a Tripoli per Annamaria Cancellieri, primo ministro dell'Interno europeo a recarsi in Libia dopo la rivoluzione dello scorso anno. La titolare del Viminale ha incontrato oggi nella città libica >>>

Mappa | Note Legali | Credits | F.A.Q.

-

Link al sito dell'Ambasciata d'Italia a - Benvenuti in Italia

Viaggiare Sicuri
-

Newsletter

Vai alla pagina Servizi Consolari
Trasparenza e merito
adnkronos

-

Ministero degli Affari Esteri
Governo Italiano
Società Dante Alighieri
Europa - il portale dell'Unione Europea
CGIE
COMITES
Agenzia delle entrate
TG Esteri News

Fine del documento: torna all'inizio.